martedì , 11 Agosto 2020
Home > Alimentazione > Estate e alimentazione: i cibi da preferire
estate alimentazione

Estate e alimentazione: i cibi da preferire

L’estate è una stagione speciale, perché mette sulle nostre tavole una riserva di frutta e di verdura difficile da reperire in altri periodi dell’anno.

Grazie alla coltivazione in serra si possono trovare al giorno d’oggi le fragole anche a dicembre, ma i vegetali che si trovano in estate sono freschi e raggiungono il loro grado di maturazione naturale, quindi chiedono di essere introdotti e favoriti nell’alimentazione quotidiana per renderla completa e salutare. Non solo verdura in estate, ma una ricerca di cibi attenta che può aiutare l’organismo ad affrontare il caldo con più forza e vitalità.

Vediamo quali sono gli alimenti da preferire in estate:

  • I vegetali: frutta e verdura raggiungono lo Zenith nei mesi estivi, sono buoni e semplici da preparare, nonché ottimi da consumare crudi. L’estate è una stagione che chiede abbondanza di sali minerali, che vengono bruciati con la sudorazione, quindi ogni giorno è opportuno mangiare una bella porzione di frutta e di verdura fresche per completare l’alimentazione con brio e semplicità;
  • I cibi con vitamina A ed E: il sole può attaccare la pelle e favorire l’invecchiamento cutaneo. In estate è importante alimentarsi con cibi ricchi di vitamina A e betacarotene, quindi la frutta a polpa gialla e arancione, come le pesche, le albicocche e il melone. Un’attenzione speciale va riservata anche alla vitamina E, che protegge la pelle, la rende elastica e aiuta a combattere i segni nocivi del sole come le rughe e le macchie della pelle;
  • I cibi ricchi di magnesio e potassio: con la sudorazione si perdono tanti sali minerali e la muscolatura ne risente, con la possibilità che si manifestino episodi di spossatezza, di crampi muscolari e anche di affaticamento generale. Il segreto per mantenere in forma i muscoli sta nell’assumere cibi ricchi di potassio come le banane e di magnesio, quindi la verdura in generale, soprattutto quella a foglia verde. Se la dieta è disordinata è opportuno pensare ad un’integrazione di questi minerali, importante tutto l’anno ma indispensabili in estate;
  • Le proteine leggere: il caldo rende la digestione più complicata, quindi è meglio evitare le proteine animali pesanti e rivolgersi a quelle leggere, attinte soprattutto dal pesce, dai legumi e dalle carni bianche come il pollo, il tacchino e il vitello. In questo modo l’integrazione proteica può essere costante e la digestione si scopre leggera, quindi il corpo è pronto ad affrontare le alte temperature senza subire rallentamenti di sorta;
  • I cibi dissetanti: la sete è causata da una disidratazione latente, quindi è importante assumere alimenti ricchi di acqua e che svolgono un’azione dissetante nell’organismo. Qualche esempio? Gli agrumi sono benefici, soprattutto i limoni e i pompelmi, ma non vanno sottovalutati i frutti ad alto contenuto di acqua e le verdure a foglia verde, che idratano l’organismo e aiutano a sconfiggere la disidratazione. Benvenuto anche al brodo, che può essere consumato alla sera tiepido con verdure e alle zuppe, che idratano e riposano l’organismo permettendo di avvertire meno la calura estiva.

Guarda Anche

calimenti con vitamina d

Vitamina D, alimenti per integrarla

Come fare scorta di vitamina D? È fondamentale avere buoni valori di questa vitamina perché contribuisce al benessere delle nostre ossa e non solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *