domenica , 20 Ottobre 2019
Home > Diete > La dieta dei 3 giorni
dieta tre giorni

La dieta dei 3 giorni

Periodicamente vengono proposte dai media delle diete molto speciali, che si promettono di risolvere ogni problema legato al dimagrimento in pochissimi giorni. Alcune volte queste diete possono risultare efficaci, mentre altre volte si rivelano degli specchietti per le allodole.

Ogni volta che si prova una nuova dieta, è quindi importante analizzarne i lati positivi e negativi, per capire se è ben formulata e se alla sua base ci sono dei reali fondamenti scientifici.

La scienza dell’alimentazione ci consiglia, infatti, di essere attenti e scrupolosi nella scelta degli alimenti, poiché le diete che promettono di abbattere il peso corporeo in pochi giorni potrebbero limitarsi a eliminare i carichi di acqua, senza agire sull’effettiva massa grassa.

Tra i regimi alimentari ‘del momento’ spicca la dieta dei 3 giorni, chiamata anche Dieta Miami perché nasce negli States, esattamente in questa città. In pochi giorni, questo regime dietetico ha conquistato Hollywood e molte star l’hanno definita ‘miracolosa’, tanto da essere stata battezzata la Dieta del Miracolo in 48 ore! Analizziamola assieme, per comprendere la sua bontà e la sua reale efficacia.

La dieta dei 3 giorni è stata elaborata da un medico statunitense, il dottor Arthur Agatston, il quale si è proposto di creare un regime alimentare che potesse disintossicare l’organismo e riattivare il metabolismo, per bruciare i cuscinetti di grasso e quindi apportare un rapido dimagrimento.

Per far questo, il medico si è affidato a una drastica riduzione dei carboidrati, a favore di un’assunzione importante di proteine. Siamo quindi alla presenza di un’altra dieta proteica che, come abbiamo già chiarito in precedenza, merita di essere presa ‘con le pinze’, in quanto non assicura il giusto apporto di nutrienti e potrebbe indebolire l’organismo, affaticando i reni e il fegato.

La dieta dei 3 giorni propone il seguente regime alimentare:

Primo giorno:

Colazione: 1/2 pomodoro, 1 fetta di pane tostato, 2 cucchiai di margarina, 1 caffè
Pranzo: 120 gr di tonno senza olio, 1 fetta di pane tostato, 1 caffè
Cena: 100 gr di carne bianca, 240 gr di fagiolini, 120 gr di barbabietole rosse e 100 gr di gelato alla frutta

Il primo giorno trascorre quindi con un pieno di vitamine fin dalle prime ore, grazie al pomodoro, ma i pasti principali sono da considerarsi molto parchi e basati esclusivamente sul consumo di proteine animali.

Secondo giorno

Colazione: 1 uovo sodo, 1/2 banana, 1 fetta di pane tostato, 1 caffè
Pranzo: 200 gr di fiocchi di latte, 5 cracker integrali
Cena: 2 würstel, 240 gr di broccoli, 120 gr di carote, 100 gr di gelato alla vaniglia
Anche il secondo giorno assomiglia al primo. Pochi carboidrati e molte proteine, con l’uovo proposto fin dal mattino. Attenzione a chi svolge lavori di un certo impegno, giacché 100 grammi di fiocchi di latte e alcuni cracker non sono assolutamente sufficienti per ‘arrivare a sera’.

Terzo giorno

Colazione: 1 mela, 5 cracker integrali, 1 pezzo di formaggio, 1 caffè
Pranzo: 1 uovo sodo e 5 cracker
Cena: 2 kiwi, 120gr di tonno, 240gr di barbabietole, 120gr di cavolfiore, 100gr di gelato alla vaniglia
Ecco che anche il terzo giorno è molto simile agli alti, con un buon apporto proteico e pochi carboidrati.

Parca è la proposta legata alla frutta e alla verdura e la dieta dei 3 giorni, stando alle indicazioni, non può essere variata, in quanto questa è la sua esatta composizione affinché possa funzionare.

La dieta dei 3 giorni richiede che non vengano usati grassi e zuccheri aggiuntivi e propone che vengano assunti due litri di acqua al giorno per purificare l’organismo dalle tossine.

In definitiva, si tratta di una dieta iper-proteica, che potrebbe sicuramente essere efficace, ma che rischia di apportare il tanto temuto effetto yo-yo una volta che si ricomincia a introdurre in modo normale i carboidrati.

La dieta può quindi essere ideale se si desidera dimagrire velocemente in previsione di un’occasione speciale, ma non va protratta per molto tempo, a rischio di indebolire il fisico e gli organi interni.

Guarda Anche

dieta dukan 7 giorni

Dieta Dukan 7 giorni: benefici e controindicazioni

La dieta Dukan 7 giorni è una rivisitazione della dieta ideata dall'ex nutrizionista francese Pierre Dukan. Ecco perché seguirla e che cosa sapere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *