sabato , 21 aprile 2018
Home > Diete > Dieta senza glutine: scopriamo di cosa si tratta
dieta senza glutine

Dieta senza glutine: scopriamo di cosa si tratta

La celiachia non prevede almeno per il momento una cura, quindi l’unica terapia utile si basa sulla scelta di seguire una dieta che esclude totalmente il glutine dalla sua composizione.

Chi vive una diagnosi di celiachia, ovvero di allergia al glutine, si trova a dover cambiare radicalmente le proprie abitudini alimentari, perché non può più mangiare alimenti che contengono questa sostanza e deve cambiare quasi totalmente il suo piano alimentare.
Per fortuna, nell’ultimo decennio sono stati fatti dei passi da gigante in questo settore e ora le persone che soffrono di celiachia possono contare su tanti prodotti buoni e controllati, che vanno a sostituire completamente gli alimenti che contengono il glutine. Non sono state ancora chiarite le cause che hanno portato alla diffusione e alla crescita della celiachia negli ultimi anni, considerando che molte sono le persone che soffrono anche di sensibilità al glutine, una forma più lieve ma che chiede in ogni caso di seguire un’alimentazione attenta e controllata. Le alternative al giorno d’oggi non mancano, quindi vediamo cos’è la dieta senza glutine e come si compone.

Dieta senza glutine: composizione e alimenti da evitare

In Italia è stimato che una persona su 100 è colpita dalla celiachia, ovvero dall’allergia al glutine, che una frazione proteica alcool-solubile presente nel grano, nella segale e nell’orzo. Questi alimenti vanno quindi evitati in assoluto, soprattutto nei casi più gravi, dove chi soffre di celiachia può essere disturbato anche da una semplice briciola di pane. I cereali descritti sono la base di alimenti da forno di distribuzione comune come il pane, la pizza e i prodotti da forno dolci e salati come gli snack. Grazie all’espansione delle farine ‘alternative’ ora si possono trovare in commercio tanti prodotti che vengono preparati con ingredienti diversi dal classico frumento e che quindi possono essere consumati con fiducia anche dalle persone celiache. È inoltre importante considerare che i ristoranti e le pizzerie sono sempre più propense a proporre menu che annoverano cibi senza glutine, preparati con farine speciali e quindi adatti a tutti i consumatori.

Gli alimenti consigliati nella dieta senza glutine sono la frutta in generale, quella secca come i pistacchi, le nocciole e le arachidi, nonché tutte le verdure e gli ortaggi in generale. La carne rossa e bianca può essere consumata, così come il pesce fresco, quindi i crostacei, i frutti di mare e i molluschi. Le persone che soffrono di celiachia possono ovviamente mangiare le uova, il latte e i suoi derivati, quindi il formaggio e lo yogurt. Per quanto riguarda i cereali, quelli consentiti sono il riso, il mais, la quinoa, il grano saraceno, l’amaranto, la manioca, il miglio e il sorgo. Questi prodotti possono essere impiegati nella preparazione di primi piatti, di prodotti da forno come il pane, i dolci e la pizza, ma anche come base per piatti unici associati alle buone verdure.

Come accade con tutte le diete, anche quella gluten free chiede di essere varia, ricca di vegetali e sana. La scelta di prodotti di alta qualità, freschi e controllati non solo rende l’alimentazione più buona e ricca, ma permette di attingere a tutti i nutrienti di cui il corpo necessita, per ottenere un ottimo stato di benessere e di salute.

Guarda Anche

dieta 22 giorni

La dieta dei 22 giorni

La dieta dei 22 giorni è un regime dietetico moderno che propone non solo di perdere peso ma anche di purificarsi e disintossicarsi mangiando in modo sano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *