mercoledì , 17 gennaio 2018
Home > Diete > Alimenti nella dieta sportiva
dieta sportiva

Alimenti nella dieta sportiva

Sposare attività fisica e sana alimentazione è una regola di benessere. Questa combinazione è valida per tutti, dai bambini ai giovani come per adulti e anziani.

Chi pratica sport in modo agonistico deve osservare questa regola con maggiore applicazione. Le prestazioni fisiche dipendono anche dalla dieta sportiva seguita. Gli sportivi devono prestare grande attenzione all’alimentazione per migliorare e mantenere costanti i risultati raggiunti.

L’alimentazione dello sportivo va considerata sotto differenti aspetti. Infatti, è importante valutare anche quali cibi mangiare prima di un allenamento o una gara o in previsione della preparazione di una competizione. Per questa ragione la dieta sportiva segue delle regole ben precise, dove tutti gli elementi concorrono a fornire all’atleta l’energia di cui ha bisogno.

Gli esperti della Società Svizzera di Nutrizione (SSN) hanno studiato un piano alimentare ad hoc per gli sportivi. Questo si ispira alla dieta mediterranea, considerata universalmente la più completa, ma con suggerimenti specifici per chi pratica sport a livello agonistico. Il piano è conosciuto col nome di piramide alimentare per gli sportivi o anche piramide alimentare svizzera.

La piramide alimentare vede alla base cibi e bevande che si consumano più frequentemente, salendo questa frequenza di consumo diminuisce e al vertice si trovano gli alimenti da mangiare con moderazione e occasionalmente.

Entriamo nel dettaglio. Alla base della piramide alimentare sportiva ci sono acqua e bevande naturali. Gli sportivi devono bere molto di più rispetto a chi non lo è. Oltre ai 2 litri di acqua al giorno consigliati per tutti, chi fa sport deve berne da 0,4 a 0,8 litri in più per ogni ora di sport durante l’allenamento o poco prima.

Frutta e verdura sono altri alimenti essenziali per lo sportivo e, infatti, li troviamo al secondo gradino della piramide. Sono consigliate a giorno 2 porzioni di frutta e 3 di verdura. Subito dopo, al terzo gradino, ci sono legumi e cereali. Le porzioni giornaliere consigliate sono tre, per lo sportivo si aumenta di una per ogni ora svolta di esercizio fisico. I legumi come la carne sono fonte di proteine, importanti per gli sportivi perché contribuiscono all’aumento della massa muscolare.

Per quanto riguarda le proteine, la quantità da consumare dagli sportivi non si differenzia da quella consigliata per tutti. Va assunta 1 porzione al giorno di un cibo proteico alternando fra carne, uova, pesce, formaggi e vegetali proteici. Latte e derivati vanno invece consumati nella misura di tre porzioni al giorno.

Commenta con Facebook

Guarda Anche

dieta 22 giorni

La dieta dei 22 giorni

La dieta dei 22 giorni è un regime dietetico moderno che propone non solo di perdere peso ma anche di purificarsi e disintossicarsi mangiando in modo sano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *