domenica , 20 Ottobre 2019
Home > Diete > La dieta della zucca
dieta della zucca

La dieta della zucca

La dieta della zucca è un regime alimentare ottimo da attuare nei mesi autunnali, quando questa verdura si trova in abbondanza e ad un prezzo sicuramente basso. La zucca è un vegetale che appartiene alla famiglia delle cucurbitacee e presenta pochissime calorie nella sua composizione, solamente 18 per ogni etto di vegetale.

La zucca contiene molte fibre, che sappiamo essere positive per stimolare il sistema digestivo e amiche del drenaggio. La zucca apporta inoltre una serie di nutrienti molto importanti, in quanto contiene vitamine e sali minerali in abbondanza. Fra i tanti spiccano la pro-vitamina A, di cui la zucca è ricca, e la vitamina E, B e C, quest’ultima ottimale in inverno per innalzare le difese immunitarie dell’organismo.

La zucca offre un potere dimagrante, in quanto contiene la benefica vitamina T, che si occupa di accelerare il metabolismo e quindi di favorire il dimagrimento in modo naturale. La zucca contiene, infine, rare vitamine del gruppo K, considerate importanti per il sistema ematico perché favoriscono la coagulazione del sangue.

Questo vegetale apporta naturalmente molti sali minerali preziosi e una quantità di oligoelementi davvero impareggiabile. Alle ottime caratteristiche organolettiche, la zucca associa un sapore buonissimo e una grande facilità di preparazione. La zucca è un alimento eclettico, che può essere consumato da solo oppure impiegato per preparare molti piatti benefici e gustosi.

Alla luce delle buone caratteristiche questo vegetale possiede, è stata ideata un dieta ad hoc, che si basa su un consumo importante di questo alimento per due settimane. La dieta della zucca permette di perdere fino a 8 chilogrammi di peso e si basa sull’associazione di alimenti sani e genuini e di preparati a base di zucca.

Vediamo assieme un esempio di regime dietetico giornaliero, per comprendere se questa dieta ‘fa per noi’.

Colazione: colazione con yogurt magro, fette biscottate integrali e marmellata naturale. Oppure colazione con latte scremato e tre biscotti integrali.

Pranzo: 60 gr di riso o pasta integrale condita con un sugo alla zucca e una porzione di 100 gr di verdura a foglia verde come gli spinaci, consumata bollita e condita con un cucchiaino di olio di oliva a crudo. In alternativa, minestrone di zucca e di cereali.

Cena: zuppa di cipolla, zucca e patate; 150 gr di pesce magro, cotto al vapore oppure al forno come polpo o merluzzo, accompagnato da una porzione abbondante di verdure a scelta. In alternativa una porzione di carne bianca magra come il pollo e il tacchino, accompagnata con verdure a scelta. Oppure un’insalata con tonno al naturale e tante verdure crude.

Questo esempio di regime dietetico giornaliero può variare nel corso della settimana e combinarsi in modo intelligente per risultare più gustoso. Di base la colazione deve presentarsi leggera ma nutriente e comporsi di alimenti magri come il latte scremato e prodotti da forno di origine integrale. Il pranzo rappresenta il momento durante il quale si consumano i carboidrati, quindi via libera alla pasta e al riso integrale con zucca, sempre accompagnati da porzioni di verdura cotta. Alla sera la zucca può essere impiegata nella preparazione di minestroni e zuppe, oppure fungere da accompagnamento a piatti di carne e di pesce.

La zucca impiegata nel regime dietetico deve essere fresca (bussare sulla calotta: se fa un rumore sordo la zucca è ok!) ed essere cotta in modo salubre, quindi al vapore oppure al forno. Per quanto riguarda gli altri alimenti, anch’essi devono essere preparati seguendo cotture leggere e conditi con poco olio di oliva a crudo. Questa regola vale per le verdure, per le carni e per il pesce.

Niente dolcetti e niente spuntini in questo regime dietetico, che può essere protratto per due settimane. La zucca offre, infatti, la possibilità di perdere peso in modo naturale, a patto che si abbini con alimenti salubri e con metodi di cottura leggeri. Un’ultima regola si basa sul bere almeno due litri di acqua durante il corso della giornata e nell’impiegare meno sale possibile, allo scopo di drenare l’organismo e quindi di eliminare le tossine in eccesso.

Guarda Anche

dieta dukan 7 giorni

Dieta Dukan 7 giorni: benefici e controindicazioni

La dieta Dukan 7 giorni è una rivisitazione della dieta ideata dall'ex nutrizionista francese Pierre Dukan. Ecco perché seguirla e che cosa sapere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *