sabato , 21 luglio 2018
Home > Dimagrire > Dimagrire con i calzini bagnati

Dimagrire con i calzini bagnati

Qualche giorno fa si è festeggiato il No Diet Day, una giornata dedicata alla dieta ma soprattutto alla consapevolezza del corpo, alla ricerca di una bellezza naturale e alla coscienza che molti regimi dietetici si propongono spesso troppo stressanti e costrittivi.

In occasione dell’evento sono quindi stati pubblicati molti articoli che spiegavano un po’ di trucchi per dimagrire senza accorgersene, in nome di una salute naturale, completa ed equilibrata. Fra i molti spicca la pratica di indossare dei calzini bagnati per perdere peso. Anche se si tratta di una pratica curiosa nella sua essenza, nella realtà essa può davvero aiutare e coadiuvare la perdita di peso. In che modo?

Indossare i calzini bagnati aiuta la microcircolazione, e ciò di conseguenza aiuta il metabolismo ad attivarsi. Sappiamo bene come un metabolismo lento sia portato all’accumulo di peso, mentre un metabolismo veloce sia naturalmente predisposto a bruciare più calorie e quindi a manifestarsi in un corpo magro. La scelta di indossare dei calzini bagnati aiuta quindi a favorire il microcircolo e lavora sfruttando le leggi dell’idroterapia, ovvero delle cure che vengono attuate mediante l’impiego ragionato dei flussi acquatici.

Ma quale procedura bisogna seguire per dimagrire con i calzini bagnati?

È ideale effettuare un bel pediluvio bollente, accompagnato da oli essenziali aromatici che stimolano la circolazione e aiutano il fluire del sangue nelle gambe. Gli oli ideali sono quello di cipresso, di eucalipto ma anche la rosa e la lavanda. Il pediluvio può anche essere eseguito con sali aromatici, a patto che sia molto caldo. Nel frattempo bisogna bagnare dei calzini e appoggiarli nel frigorifero o nel congelatore per poterli indossare belli ghiacciati una volta terminato il pediluvio. La differenza fra caldo e freddo stimola la circolazione e rende quindi più vivace il metabolismo.

Le persone più audaci possono scegliere di andare a letto con i calzini bagnati, coprendoli con un ulteriore paio di calzini in lana per non buscarsi un raffreddore, ma si tratta di un scelta estrema, in quanto è sufficiente indossare i calzini bagnati per almeno un’oretta per ottenere degli ottimi risultati. Questa pratica si propone di stimolare i vasi linfatici e si basa sul concetto caro dell’idroterapia dell’alternanza fra caldo e freddo. Non a caso, molti trattamenti di bellezza, soprattutto di origine nordica, propongono di alternare saune caldissime a bagni di ghiaccio. Sembra che questi rituali di bellezza siano in grado di rafforzare il sistema linfatico, di alleggerire il metabolismo e di rafforzare anche la salute del cuore e del sistema ematico in generale.

Provare quindi per credere, in quanto si tratta di una pratica che non costa nulla a che può essere attuata comodamente nella nostra abitazione.

Una volta che i piedi sono asciutti è possibile aumentare l’effetto del trattamento applicando un prodotto rilassante e rinvigorente, come una crema a base di erbe rinfrescanti. Le erbe e i vegetali aiutano in modo naturale a velocizzare il metabolismo e ad alleggerire il sistema linfatico, quindi si tratta di un toccasana che può aiutare a perdere peso e anche a rendere gli arti più vivaci, freschi e leggeri.

Guarda Anche

grassi vs carboidrati

Meglio eliminare i grassi o i carboidrati?

Per dimagrire, la dieta deve annoverare tutti i nutrienti necessari per l'organismo. in questo modo il dimagrimento risulta più lento, ma sano e positivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *