giovedì , 20 settembre 2018
Home > Alimentazione > La ricetta della pizza ipocalorica per la dieta

La ricetta della pizza ipocalorica per la dieta

E’ possibile introdurre la pizza in una dieta ipocalorica? Sì, la pizza può diventare light. Ecco la ricetta per cucinare la pizza dietetica.

Croccante, profumata e dal sapore buonissimo, la pizza è un piatto al quale difficilmente sappiamo resistere, anche se stiamo seguendo una dieta ipocalorica. Si tratta, infatti, di un piatto che fa parte della tradizione mediterranea, che si presenta come un momento di relax, spesso da condividere con le persone care. Ma è possibile introdurre la pizza in una dieta ipocalorica? La risposta è sì, perché la sua preparazione può diventare light e quindi la pizza può entrare a far parte del menù di una dieta votata al dimagrimento.

Nutrizionisti ed esperti del settore consigliano di introdurre la pizza nella dieta, anche ipocalorica, a patto che sia preparata con ingredienti di alta qualità e non ‘riempita’ di ingredienti potenzialmente calorici, come i formaggi o i salumi. La pizza può quindi diventare un piacere alla portata di tutti e può essere introdotta una volta alla settimana nella dieta seguendo questa semplice ricetta.

Vediamo quali sono gli ingredienti che ci servono per preparare la nostra pizza dietetica:

  • 1 tazza di farina (può essere scelta anche in variante integrale)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di origano biologico
  • 1/8 cucchiaino di pepe nero
  • 2 uova, leggermente sbattute
  • 2/3 tazza di latte di soia
  • 1 filo d’olio extra vergine di oliva.

Come possiamo notare si tratta di una pizza priva di lievito, giacché questo ingrediente, associato alla farina, è responsabile dell’apporto calorico e spesso rende la pizza difficile da digerire. Se stiamo seguendo una dieta ipocalorica dobbiamo infatti preferire carboidrati di origine integrale e cercare di consumare alimenti leggeri, che non gonfino la pancia e che sappiano rendere facile la digestione.

Preriscaldiamo quindi il forno a 200° e rivestiamo la teglia che impieghiamo per stendere la pasta della pizza con della carta da forno. Per far sì che la pizza non si attacchi possiamo stendere con il pennello un velo di olio di oliva.

Versiamo quindi la farina nella ciotola e se vogliamo ottenere un impasto più omogeneo e consistente passiamola al setaccio.

Aggiungiamo le spezie come il pepe e l’origano e anche il sale e facciamo un bel buco centrale. Inseriamo quindi il latte e le uova e cominciamo a maneggiare l’impasto con dolcezza. Cerchiamo di ottenere una consistenza morbida, aiutandoci anche con un cucchiaio di legno.

Inforniamo quindi la pizza per 25/30 minuti. Trascorso questo periodo di tempo possiamo toglierla dal forno e condirla a piacere, cercando di preferire ingredienti light. Del pomodoro fresco e un po’ di parmigiano, oppure delle classiche e saporite verdure grigliate sono condimenti perfetti per la nostra preparazione.

Rimettiamo in forno la pizza per altri dieci minuti, fino a che gli ingredienti risultano dorati, sforniamo e completiamo con un filo di olio di oliva a crudo.

Per rendere la pizza gustosa si possono aggiungere delle verdure fresche, da cuocere all’ultimo, come ad esempio le cipolle o le rondelle di pomodorini.

In alternativa, si può preparare una pizza bianca e preferire ingredienti speciali come le zucchine cotte in precedenza oppure elementi inaspettati come combinazioni di frutta e di verdura.

Largo alla fantasia e buon appetito!

Guarda Anche

muffin cioccolato

Una gustosa variante dei muffin

I muffin sono delle piccole tortine dolci. Per realizzarli non servono particolari abilità culinarie ma tutti possono realizzare questa semplice ricetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *